porte interni napoli

Scegli lo stile ideale per le tue porte da interno

Nella maggior parte dei casi, la porta interna della nostra casa è semplicemente un accessorio per spostarci da un punto a un altro. In verità, però, la porta è un elemento molto importante della nostra abitazione, perché è anche grazie a lei che diamo carattere e personalità ai nostri interni e al nostro arredamento.

Scegliere le porte per interni giuste per le nostre esigenze può essere complicato, ma basta informarsi nel modo giusto prima di procedere ad ogni eventuale acquisto. In commercio, infatti, troverete un sacco di modelli e tipologie di porte, diverse per stile, materiale, colori e utilizzo. Cerchiamo di capire insieme quali e quante sono e come fare ad acquistare la porta da interno ideale.

Porte da interno: i modelli più diffusi

La porta da interno più utilizzata è la porta a battente, in cui l’anta ruota su un solo lato (quello dove sono posti i cardini); poi ci sono le porte scorrevoli, a scomparsa se scorre all’interno del muro, esterna se scorre verso l’interno della stanza in parallelo al muro stesso; le meno diffuse, ma altrettanto interessanti, sono le porte a soffietto, che si ripiegano verso un lato (il meccanismo è molto simile alle porte scorrevoli esterne).

In base allo spazio a disposizione, potreste scegliere un modello di porta più adatto. Se lo spazio è considerevole, andrà bene una porta ordinaria, di quelle a battente; se invece avete poco spazio, a seconda degli spazi disponibili potreste optare per una porta scorrevole interna, esterna o a soffietto. La porta scorrevole interna è senza dubbio la soluzione più elegante, perfetta per camere “di rappresentanza” come i saloni; quella esterna è ottima per camere come il bagno o la camera da letto; quella a soffietto, invece, è la soluzione migliore per camere come spogliatoi o depositi.

Porte da interni: colori, materiali, dimensioni

Le porte hanno dimensioni più o meno standardizzate, ma sono regolabili su misura in base alle proprie esigenze. Certo, acquistare una porta interna su misura può aumentare sensibilmente il vostro budget di partenza, ma tutto sta al risultato finale che cercate e alle esigenze specifiche che effettivamente avete.

Per quanto riguarda i materiali, niente è come una buona porta in legno, materiale naturale, ecologico, versatile e resistente. Se la vostra casa è classica, lo stile semplice e tradizionale, una porta color legno sarebbe la soluzione più ottimale. Se, invece, la vostra casa è minimale e di design, potreste scegliere una porta in legno laccata e colorata con tonalità eccentriche e aggressive.


vetrate scorrevoli napoli

Una casa più ampia e luminosa con le vetrate scorrevoli

Se avete un balcone importante o un terrazzo a disposizione, valutate la possibilità di installare una vetrata scorrevole, al posto di una tradizionale porta finestra. Resistenti, eleganti, protettive, le vetrate scorrevoli regalano alla vostra casa una luminosità notevole, facendovi risparmiare qualche soldo in più anche sulla bolletta dell’elettricità. Grazie alla loro caratteristica principale, la scorrevolezza, questo tipo di vetrate vi aiuteranno anche a risparmiare spazio nella vostra casa.

Immaginate di avere un terrazzo spazioso, ma di dover considerare lo spazio occupato dall’apertura di una finestra: perdereste diversi centimetri utili, invece, all’ottimizzazione dell’arredamento esterno. Optando per le vetrate scorrevoli, potrete regalare al vostro terrazzo quel po’ di spazio in più che vi servirà ad arredarlo nel migliore dei modi possibili.

Le vetrate scorrevoli sono perfette se avete una casa moderna, di design, dall’arredamento semplice e minimale: soprattutto quelle completamente trasparenti e in stile americano, per intenderci, renderanno la vostra abitazione ancora più di design.

Questo particolare tipo di vetrate è perfetto anche se avete pareti piuttosto alte: in questo modo alleggerirà sensibilmente gli spazi aumentando la luminosità interna e riducendo la sensazione di affollamento all’interno di una stanza (se i profili della finestra sono troppo spessi rischiano di “rimpicciolire” la stanza, anche se è un semplice effetto ottico).

A seconda del modello scelto, potrete valutare la possibilità di rafforzare determinate caratteristiche e puntare su determinati vantaggi piuttosto che altri. Per esempio, se abitate a un piano molto alto, potreste optare per una protezione maggiore dai raggi UV; se, invece, abitate a un piano più basso, l’ideale sarebbe scegliere una finestra che protegga soprattutto da rumori, smog e incursioni esterne.


Porte scorrevoli

Porte scorrevoli o a soffietto? Scegli la soluzione più giusta per te

Le case piccole sono comode, soprattutto se viviamo da soli e abbiamo poche ma essenziali esigenze. È un problema, però, gestire gli spazi a disposizione e in quel caso occorre studiare tutto nei minimi dettagli.

Uno degli elementi di arredo di cui si tiene poco conto, quando si progetta o ristruttura casa, è la porta interna. L’acquisto di una porta a battente tradizionale, però, potrebbe farvi perdere diversi centimetri vitali per la vostra mobilità in una casa molto piccola. La soluzione ideale? Optare per porte scorrevoli o porte a soffietto. Come fare a scegliere? Ecco alcuni semplici consigli per scegliere le porte giuste per la vostra piccola – grande – casa.

Porte scorrevoli

Una delle grandi potenzialità di una porta scorrevole sta nella possibilità di rendere fluidi gli ambienti. Grazie alla porta scorrevole, sia essa a scomparsa o esterna, è possibile creare uno spazio unico tra un ambiente e un altro in modo semplice e mai forzato, regalando diversi centimetri in più alla vostra casa e la sensazione di avere a disposizione molto spazio in più. Magari è quasi solo un’illusione ottica, è vero, ma visto che l’occhio vuole la sua parte (e incide molto sulle nostre percezioni), tanto vale accontentarlo, no? La soluzione più elegante è certamente la porta scorrevole da incasso, quella che sparisce letteralmente all’interno del muro, ma potrebbe essere anche quella più costosa. Se oltre alla casa avete anche un budget limitato, una soluzione ottimale sarebbe senza dubbio quella della porta scorrevole esterna.

Porte a soffietto

Il nome descrive già alla perfezione il suo funzionamento: si tratta di porte con cardine laterale che si chiudono “a soffietto”, appunto, piegandosi in più parti e raggruppandosi da un unico lato, facendo così risparmiare parecchio spazio all’interno di una casa.

Il luogo ideale in cui installare porte a soffietto e per proteggere dispense, sgabuzzini, piccoli depositi all’interno della casa. Si tratta, infatti, di una soluzione pratica ma non sempre gradevole dal punto di vista estetico. Certo, tutto dipende non solo dai gusti ma anche dal tipo di arredamento che si vuole scegliere per la propria casa. In linea di massima, però, le porte a soffietto si prestano bene anche per sostituire ampie porte-finestra.


porte e finestre napoli

Porte e finestre: quali scegliere per avere design e sicurezza

Chi lo dice che design e sicurezza non possono andare di pari passo? Negli ultimi tempi tantissime aziende stanno cercando di unire l’utile al dilettevole e di proporre ai propri clienti porte e finestre in grado di soddisfare ogni tipologia di esigenza, sia dal punto di vista della sicurezza che da quello estetico.

L’arredamento di design non è necessariamente ricercato o eccentrico, tutt’altro: nella maggior parte dei casi, infatti, l’arredamento di design è un arredamento semplice, minimale, lineare, pulito. Ma anche funzionale, ovviamente. Il vero design già di suo dovrebbe partire da questi presupposti: è facile, quindi, pensare che il passo successivo sia quello di rendere porte e finestre di design anche sicure. Il passo da fare non era immediato, eppure è successo: in commercio, infatti, è possibile trovare tantissime proposte in grado di trovare il giusto equilibrio tra semplicità delle forme e sicurezza, sia dalle incursioni esterne che dai repentini cambiamenti climatici (a cui, nostro malgrado, ci stiamo abituando).

Il design è uno stile che funziona soprattutto se si ha molto spazio a disposizione, perché la sensazione di ordine e semplicità è più efficace in una casa ampia e con poche stanze, piuttosto che in un bilocale con tante porte e altrettante finestre. Se, però, avete a disposizione una casa molto piccola non disperate perché ricercare uno stile essenziale non è impossibile, ma forse è meglio puntare su porte e finestre in legno laccato, magari con colori non troppo carichi, così da dare un po’ più di respiro anche agli spazi più contenuti.


scale per interni napoli

Scale per interno sicure ed eleganti: l’arredamento incontra la funzionalità

Le scale per interni non sono semplicemente elementi funzionali di un’abitazione, ma possono diventare un vero e proprio complemento d’arredo. Sì, perché a seconda dello spazio che si ha a disposizione e del tipo di arredo che si intende realizzare, è possibile scegliere le scale più adatte alle proprie esigenze, senza che il risultato finale stoni con il resto degli ambienti.

Ovviamente, l’installazione di una scala interna non è una passeggiata e bisognerebbe comunque accertarsi di poterlo fare. La legge in merito è piuttosto chiara: secondo la legge 13/1989, il DM 236/1989 e i Regolamenti Edilizi Comunali, ci sono delle regole precise che vanno rispettate, anche e soprattutto per questioni di sicurezza e riguardanti la struttura vera e propria della vostra abitazione. Una volta chiarito questo – e una volta messa in regola la vostra abitazione – potete finalmente scegliere le scale per interni più adatte a voi, affidandovi al vostro gusto e al vostro stile, senza però dimenticare l’importanza della praticità, degli spazi e della funzionalità.

Se avete poco spazio a disposizione, la soluzione ideale sarebbe quella di optare per delle scale a chiocciola, magari in ferro o in materiali “leggeri” alla vista. Se, invece, avete più spazio a disposizione, potreste decidere di montare delle scale in legno, magari a ridosso di un muro (ma non è necessario). Oltre alla struttura, pensate ovviamente anche ai gradini: nel caso delle scale a chiocciola potreste forse sbizzarrirvi di più, scegliendo scalini più elaborati ed eleganti; nel caso delle scale “ordinarie” potreste scegliere scalini semplici ma con colori differenti dalla struttura principale, per dargli un tocco di stile in più e rendere il tutto un po’ più originale e insolito.


serramenti interni

Quali sono i serramenti interni più sicuri in commercio?

Scegliere i serramenti interni può essere sempre una bella sfida, soprattutto se non si hanno le idee molto chiare su cosa acquistare.

La vastità di prodotti presenti in commercio, se da un lato ci consente di avere una scelta più ampia, dall’altro ci mette pericolosamente in difficoltà, lasciandoci da soli, in mezzo al mare e in balìa delle onde. Occorre correre ai ripari, ma come fare? Ecco alcuni semplici consigli su come scegliere i serramenti più sicuri in assoluto.

La sicurezza prima di tutto nella scelta dei serramenti interni

I serramenti non devono semplicemente arredare, ma devono anche proteggere. Proteggere dagli agenti esterni e dai frequenti cambiamenti climatici, ma anche proteggere da eventuali incursioni esterne. Il nostro consiglio è quello di optare per serramenti blindati, perché più stabili e più sicuri di altri serramenti ordinari; se, però, l’estetica per voi non è un fattore fondamentale (se magari la finestra affaccia su un cortile interno e poco frequentato), un’altra buona soluzione sarebbero le inferriate di sicurezza, decisamente più invasive rispetto alle finestre blindate ma di sicuro altrettanto “protettive”.

Serramenti interni: anche l’occhio vuole la sua parte

Una volta, però, valutata la questione “sicurezza”, c’è da tenere in conto anche il fattore estetico, sia dall’esterno che dall’interno. In certi casi, un desiderio potrebbe anche essere quello di abbinare i colori e lo stile dei serramenti interni alle porte o addirittura all’arredamento della camera di riferimento. In questo caso sarà possibile con facilità unire, come si suol dire, l’utile al dilettevole e acquistare i serramenti preferiti in base alle proprie esigenze, senza perdere mai di vista la sicurezza.


infissi blindati napoli

Infissi blindati Napoli: la sicurezza prima di tutto

La sicurezza nella propria casa è fondamentale, perché si tratta di uno spazio intimo in cui sentirsi sempre tranquilli, sereni. A casa, appunto. Questa sicurezza, però, non è solo concettuale, ma anche e soprattutto pratica. E come si fa a mettere in pratica questo concetto? Acquistando e installando nella propria abitazione porte e infissi blindati, ovviamente.

Perché è importante scegliere porte e finestre blindate? Per scongiurare prima di tutto eventuali incursioni esterne: i serramenti blindati, anche se possibilmente meno gradevoli alla vista, vi proteggono al 100% da ogni rischio esterno – e sono quindi da preferire se avete bisogno di qualche sicurezza in più. Certo, è molto importante cercare di capire prima quali sono i possibili rischi e poi regolarsi di conseguenza, perché un eccesso di sicurezza può essere comunque fuori luogo ed è sempre meglio, invece, calibrare eventuali precauzioni. Fatevi un giro nel vostro quartiere, semmai, informatevi col vicinato: quali sono i reali rischi della vostra abitazione? Una volta appurato questo, potrete procedere alla progettazione vera e propria.

Quello di cui molti si preoccupano quando scelgono gli infissi blindati è ovviamente l’estetica, problematica che noi comprendiamo. La verità, però, è che anche da questo punto di vista il mondo sta cominciando a cambiare ed è possibile trovare in commercio tantissime proposte, anche molto interessanti e perfino di design, per poter proteggere le proprie case da eventuali incursioni esterne.

Il nostro consiglio è sempre quello di pensare prima alla sicurezza e solo successivamente preoccuparsi del lato estetico.


maniglie porte

Guida all’acquisto delle maniglie più adatte alle vostre porte da interni

Le maniglie sono parte integrante di ogni porta che si rispetti, al punto da determinarne anche lo stile e la funzionalità. Scegliere quelle giuste, però, non è così facile come sembrerebbe, perché oltre all’aspetto bisogna tenere in considerazione l’utilità. Aprire e chiudere una porta con facilità, prima, poi eventualmente scegliere la maniglia che più si adatta ai vostri gusti e al vostro stile.

In ogni caso, osare sullo stile è sempre facile e senza dubbio divertente, ma scegliere la maniglia in base alla sua funzionalità richiede senza dubbio uno sforzo maggiore.

Come si sceglie una maniglia funzionale? In base al tipo di porta scelta, ovviamente. A ogni maniglia, infatti, si adatta una porta particolare (ed è il motivo per cui raramente esistono maniglie veramente universali).

Le porte scorrevoli, per esempio, non possono avere maniglie sporgenti, ma devono preferire quelle ad incasso, letteralmente incastonate all’interno della porta. In questo caso, potete scegliere il colore in base allo stile della porta: se la porta ha colori chiari, potete scegliere una maniglia tono su tono, che favorirà l’effetto “a scomparsa” quando la porta è già aperta; se, invece, vi piacciono i contrasti forti, provate ad osare un po’ di più e scegliere, magari, una maniglia nera su una porta bianca o viceversa.

Le porte tradizionali a battenti sono più facili da abbinare, invece: in questi casi è possibile scegliere più o meno ogni tipo di maniglia, provando ad azzardare anche abbinamenti più coraggiosi. Per esempio, potreste scegliere una maniglia ultramoderna e minimale su una porta classica in legno scuro o, al contrario, una maniglia in stile barocco su una porta minimale bianca o nera.

Altro discorso è, invece, destinato alle porte con vetrata: in questo caso, il consiglio è quello di scegliere una maniglia che si confonda con la porta, magari può andar bene un acciaio sottile e lucido, per evitare che la maniglia risulti troppo visibile rispetto alla porta.

Per quanto riguarda, poi, lo stile di ogni porta, tutto dipende dal risultato finale che vorreste dare all’interno della vostra abitazione. Ci sono casi in cui cambiare stile a ogni porta può essere divertente e insolito, ma casi in cui l’effetto “pugno nell’occhio” può essere veramente a un passo da voi. Se avete una casa in stile moderno e minimale osare con le porte può essere interessante, ma senza esagerare; se invece avete una casa molto classica, scegliere le porte interne tutte uguali vi aiuterà a rendere la casa un po’ più accogliente.


infissi in legno napoli

Scegliere gli infissi in legno per la propria casa

Il legno è un materiale senza tempo, di quelli che scegli per arredare la tua casa a prescindere dallo stile, perché con il legno vai sempre sul sicuro.

Scegliere gli infissi in legno per la propria casa, poi, è un modo interessante di unire tradizione e modernità, combinando sapientemente i toni caldi e accoglienti del legno con la robustezza e la ricercatezza delle sue linee semplici ma mai scontate.

I costi degli infissi in legno sono variabili, perché tutto dipende innanzitutto dalla varietà del legno e, quindi, dalla sua qualità, ma molto è dato anche dal tipo di finestra che si vuole installare (e dalle sue dimensioni, anche).

Se avete comprato casa da poco o se volete cambiare gli infissi, optare per quelli in legno può essere una mossa coscienziosa e intelligente, soprattutto se non avete le idee chiare. Prima di tutto, il legno è un materiale robusto, resistente, naturale e molto versatile, ma non è tutto: in epoca moderna quasi tutto è possibile e quindi anche il colore del legno si può modificare in base alle proprie specifiche esigenze.

L’estetica, lo sappiamo, è molto importante, soprattutto per gli infissi che – anche se non si direbbe – hanno un ruolo fondamentale nelle nostre case, ma non è tutto: un ruolo decisivo giocano anche gli spazi, le dimensioni delle stanze, i colori scelti per l’arredamento.

Ad ogni stanza i suoi infissi, a partire dal modello fino ad arrivare a materiale e dimensioni.


porte e infissi napoli

Porte da interno e infissi coordinati? Scopriamo come!

Una delle gioie del ristrutturare casa è la possibilità di dare libero spazio alla propria creatività, assecondando i propri gusti, desideri e, ovviamente, esigenze.

Scegliere l’arredamento giusto, i colori, lo stile, gli accessori… ma che dire, invece, delle porte e degli infissi? Spesso lasciati in secondo piano, sono in realtà parte integrante della vostra abitazione e in quanto tali hanno tutti il diritto di avere la considerazione che meritano.

Ad ogni stile il suo abbinamento, ovviamente: in commercio ci sono tantissime proposte differenti, sia per porte e infissi in legno, che in pvc o in alluminio, disponibili in differenti modelli e dimensioni – anche in forme realizzabili direttamente su misura.

Attenzione, poi: abbinare non vuol dire necessariamente “fare pendant”. È possibile, infatti, creare abbinamenti interessanti anche con colori differenti. Se, per esempio, avete un arredamento molto classico, potreste scegliere le porte e gli infissi in tonalità differenti del legno, per rimanere su toni semplici e delicati ma regalare anche un certo carattere alla camera di riferimento.

Se, invece, la vostra casa ha uno stile moderno e aggressivo, potrebbe essere interessante giocare con i colori laccati, sia sulle porte che sulle finestre, magari con il rosso e il giallo (rosso per le porte, giallo per le finestre – e viceversa) o con il blu e il verde. Osare è legittimo e consentito, sempre, soprattutto se si tratta della vostra abitazione: è il vostro spazio personale, avete tutto il diritto di lasciarvi andare e di scegliere quello che vi fa stare bene.